martedì 9 febbraio 2016

Posted by Fabio Barbato |



Per 40 chiacchere :

500 g di farina 00
50 g di burro
4 uova ( 3 intere + 1 tuorlo )
7 g di lievito chimico ( 1 bustina )
30 ml di grappa
70 g di zucchero semolato
1 pizzico di sale
Q.b di olio di semi di mais
Q.b di zucchero a velo


Nel periodo di carnevale ogni scherzo vale ed oltre agli scherzi sono praticamente d'obbligo le chiacchere/ frappe/ crostoli /bugie..... insomma chiamatele come meglio credete, ma non si può non farle in questo periodo dell'anno.
Buone, leggere e fragranti rappresentano una dolcissima tradizione che piace proprio a tutti.
Molto semplice la preparazione.
Iniziamo con il mischiare le polveri ( farina, zucchero, lievito ed un pizzico di sale ) in una boule assieme al burro in consistenza pomata, alla grappa ed alle uova preventivamente sbattute.
Ora lavoriamo tutti gli ingredienti fino ad ottenere un impasto piuttosto soffice e omogeneo che avvolgeremo in un foglio di pellicola e lasceremo riposare per almeno 30 minuti a temperatura ambiente.
Dopo di che su di una spianatoia infarita andiamo a stendere il nostro impasto in una sfoglia decisamente sottile, 2 mm circa, che taglieremo in falde della dimensione di 10 x 15 cm utilizzando una rotella per pasta dentellata.
Ora pratichiamo con la stessa rotella un'incisione nel mezzo di ogni falda di pasta prima di andare a friggerle in olio bollente ad una temepratura di 180/190° per non più di un minuto per lato.
La cottura sarà ultimata quando le nostre chiacchere otterranno un invitante color miele.
Terminata la cottura delle chiacchere mettiamole a scolare e a raffreddare su di una placca foderata con della carta assorbente per poi terminarle cospargendole di zucchero a velo.
Mi sembra di non aver omesso nessun particolare quindi, come sempre, vi abbraccio, vi invito a provare e vi auguro un felice carnevale!
Alla prossima

FB




0 commenti:

Posta un commento