domenica 23 agosto 2015

Posted by Fabio Barbato |



Ingredienti per 4 persone :


360 g di riso Maratelli
3 Lt di brodo vegetale
125 g di Mascarpone
80 g di Parmigiano grattugiato
200 g di crudo della Val Vigezzo
200 g di Rucola fresca
1 scalogno
1/2 bicchiere di vino bianco
Q.b di Olio e.v.o, sale e pepe nero


Che io sia un amante del risotto è ormai cosa arci nota come è noto il fatto che stia cercando di specializzarmi nelle sue molteplici sfaccettature e preparazioni vista la mia origine e il luogo dove ho deciso di lavorare.
Eccomi oggi a raccontarvi una ricetta molto molto particolare, ma altresì gustosa e, perchè no, anche accattivante nell'aspetto, ovvero un Maratelli mantecato con del mascarpone fresco arricchito da una salsa alla Rucola con piccoli coriandoli croccanti di prosciutto crudo nostrano.
Iniziamo con il soffriggere in poco olio e.v.o uno scalogno tritato in maniera molto fine al quale aggiungeremo a tostare il nostro riso per qualche minuto.
Una volta translucido sfumiamolo con mezzo bicchiere di vino bianco, che evaporando, ci consentirà di continuare la cottura del riso incorporando del brodo vegetale bollente a piccoli mestoli.
Mentre il riso è in cottura tagliamo a dadini non troppo grossi il prosciutto crudo che faremo saltare in una padella antiaderente arroventata fino a farlo diventare croccante e saporito per poi conservare i nostri "coriandoli"al caldo.
Dando sempre un occhio al tegame con il riso in cottura procediamo con la crema di rucola che otterremo ponendo appunto la rucola in un bicchiere piuttosco profondo e capace nel quale aggiungeremo tre o quattro cubetti di ghiaccio tritato.
Ora utilizzando un mini pimer andiamo a frullare il tutto aggiungendo dell'olio e.v.o a filo fino ad ottenere una crema piuttosto fluida e dal colore verde brillante , questo grazie al ghiaccio che non farà scaldare ed ossidare la rucola durante l'azione del frullatore (piccolo segreto).
A questo punto, passati all'incirca 15/18 minuti, il nostro risotto risulterà cotto e al dente, quindi spostiamo il tegame che lo contiene dal fuoco e andiamo a mantecare con del Parmigiano grattugiato e con del mascarpone fresco e possibilmente di qualità così da ottenere un risotto all'onda e molto cremoso, ricordandoci in cottura di regolare sempre di sale e pepe.
Una volta impiattato il risotto andiamo a guarnire con la salsa di rucola a spirale partendo dal centro del piatto verso l'esterno aiutandoci con un biberon da cucina e posizionando i coriandoli di crudo croccanti in modo da far sì che ad ogni boccone si possa cogliere ogni sapore del piatto, dal dolce del mascapone all'amarognolo della rucola al croccante/sapido del coriandolo di crudo.
Se poi questo matrimonio di sapori lo andiamo ad annaffiare con un buon vino bianco secco durante il pasto ecco che le nostre papille gustative oltre a ringraziare ne saranno parecchio liete.
Come sempre non vi resta che provare.....
alla prossima


FB







1 commenti:

Posta un commento