mercoledì 17 giugno 2015

Posted by Fabio Barbato |



Ingredienti per 4 persone :


800 g di Filetto di Manzo
50   g di Burro
4 cucchiai di farina 00
500 ml di Aceto balsamico di Modena 
4 Chiodi di Garofano
200 g di Zucchero 
Q.b di Sale e Pepe nero 



Il filetto di manzo è di per sè uno dei tagli di carne più pregiati, se poi decidiamo di prepararlo e servirlo con una riduzione di aceto balsamico di Modena, sarà come far vincere la lotteria al nostro palato e a quello dei nostri invitati.
Per realizzare quattro porzioni recuperiamo altrettanti medaglioni di filetto di circa 200 g cadauno e iniziamo con il preparare la riduzione di balsamico.
Versiamo l'aceto all'interno di un pentolino aggiungendoci i chiodi di garofano, lo zucchero, un pizzico di sale e di pepe nero macinato e portiamo il tutto ad ebollizione a fuoco molto dolce facendo appunto ridurre il tutto di almeno la metà.
Filtriamo con un colino la riduzione che si presenterà ancora piuttosto liquida in modo da eliminare i chiodi di garofano e mettiamola in un contenitore a raffreddare per una mezz'oretta.
Una volta raffreddatta la riduzione, che si presenterà decisamente più viscosa, possiamo passare alla cottura dei medaglioni.
In una padella piuttosto capiente facciamo sciogliere molto dolcemente un'abbondante noce di burro e mettiamo in cottura, alzando la fiamma in maniera sensibile, i nostri filetti infarinati da entrambi i lati.
Passati due minuti dall'inizio della cottura del primo lato dei filetti rigiriamoli e contemporaneamente versiamo nella padella la riduzione di aceto balsamico portando a termine la cottura per altri 2-3 minuti.
In questo modo la carne rimarrà rosea al suo interno, cottura ottimale per il filetto, e la riduzione di aceto balsamico avvolgerà completamente il tutto.
A questo punto non ci resta che impiattare i nostri filetti cospargendoli con una bella cucchiaiata di riduzione di aceto balsamico e accompagnarli con delle patate rosolate in padella con burro e rosmarino come contorno.
Stappiamo una bottiglia di rosso non troppo invecchiato e gustiamoci un trionfo di sapori.


1 commenti:

Posta un commento