sabato 27 settembre 2014

Posted by Fabio Barbato |



Ingredienti per 35 finger food :

200 g di Farina 00
2 uova
1 tuorlo d'uovo
150 g di Patata bollita
150 g di filetto di Sogliola
300 g di Asparagi
35 Gamberi dimensione L4
1/2 bicchiere di Wodka 
1 spicchio d'Aglio
4 cucchiai di Olio e.v.o
Q.b Sale e Pepe nero macinato


I raviolini salmastri sono un primo piatto fantastico per chi ama, come il sottoscritto, il connubio tra pasta fresca e pesce.
In questo caso avevo l'sesigenza di prepararne una versione finger food per un servizio e ho pensato di accompagnarli ad una crema di asparagi e a dei gamberi scottati e sfumati con la wodka, ma anche un'ottima grappa barricata sarebbe andata benissimo.
Per realizzare tra i 35/40 ravioli iniziamo con il pulire e sfilettare la sogliola.
Una volta ricavati i filetti portiamo ad ebollizione dell'acqua salata nella quale li metteremo a cuocere per qualche minuto.
Sbianchiti a sufficienza scoliamo i filetti di sogliola e facciamo la stessa operazione con gli asparagi.
Raffreddata la sogliola sbricioliamola grossolanamente ed amalgamiamola ad una patata lessa riddotta in purea e a una manciata di gamberi sgusciati e tagliati a punta di coltello aggiungendoci in fine un tuorlo d'uovo e regolando l'impasto che otterremo di sale e pepe nero macinato.
Preparata la farcia dei ravioli possiamo dedicarci alla pasta fresca sistemando a fontana su di una spianatoia la farina nella quale andremo a rompere e ad amalgamare le uova fino ad ottenere un impasto elastico e morbido che stenderemo in una sfoglia sottilissima.
Porzioniamo la farcia preparata in precedenza in dosi della dimensione della capacità di un cucchiaino da  caffè e andiamola a sistemare sulla sfoglia che andremo a ricoprire a mo di portafoglio con dell'altra sfoglia di pasta fresca sigillando il tutto e avendo l'accortezza di far fuoriuscire l'aria presente all'interno magari pizzicando i ravioli che otterremo con uno stuzzicadenti.
A qusto punto preparati i ravioli frulliamo gli asparagi lessati preventivamente con un pimer ad immersione versandoci a filo dell'olio e.v.o fino ad ottenere una sorta di velluta che regoleremo anch'essa di sale e pepe.
Non ci resta che scottare i gamberi in una padella antiaderente con dell'olio e.v.o ed uno spicchio d'aglio.
Una volta che quest'ultimo avrà profumato l'olio tuffiamo in padella i gamberi e, a famma più che vivace, aggiungiamo i crostacei che sfumeremo con un mezzo bicchiere di wodka.
Evaporato l'alcool regoliamo i gamberi di pepe e conserviamoli al caldo mentre portiamo ad ebollizione abbondante acqua salata nella quale lesseremo per non più di 2/3 minuti i raviolini preparati in precedenza.
Preparato il tutto non ci resta che assemblare le nostre preparazioni versando a specchio su di un piatto bollente, nella versione classica, la vellutata di asparagi sulla quale andremo a posizionare i raviolini salmastri, nella versione finger food ovviamente ne posizioneremo uno a persona, e aggiungendo per ultimi i gamberi sfumati con la wodka.
Questo ricetta consiglio vivamente di prepararla appunto in versione finger food da presentare con tutti gli elementi ben caldi offrendo un effetto assolutamente a sorpresa e di sicuro effetto che accentueremo assolutamente accompagnando questa correlazione di delicati sapori con un vino rosè di assoluto valore come un' Accidia della cantina Maremma Vigna Mia servito fresco.
Bhè che dire!!!! Tanto lavoro, ma il successo sarà assicurato........



1 commenti:

Posta un commento