mercoledì 30 aprile 2014

Posted by Fabio Barbato |


Ingredienti :

200 g di Pennette rigate
500 g di Cavolfiore
5 cucchiai di Olio e:v.o
1 cucchiaio di Olio e.v.o al Peperoncino
20 g di Pangrattato
1 ciuffo di Prezzemolo
1 spicchio d'Aglio
3 cucchiaini di colatura di alici di Cetara
Sale e Pepe q.b


La pasta col cavolfiore è un primo piatto tipico del nostro Mezzogiorno molto semplice da realizzare, ma allo stesso tempo particolarmente gustoso arricchito, in questo caso, anche da della colatura di alici di Cetara, piccolo borgo marinaro in Costiera Amalfitana,dove tra i numerosi prodotti tipici spicca questa colatura ambrata ottenuta attraverso un procedimento di maturazione delle alici in salamoia.
Per realizzare questa ricetta iniziamo con il mondare il cavolfiore per poi tagliarne le cime che metteremo a lessare in abbondante acqua salata fino a che non si presenteranno al dente.
Una volta scottato in acqua bollente scoliamo e mettiamolo ad insaporire in una padella antiaderente con abbondante olio e.v.o ed uno spicchio d'aglio schiacciato regolando il tutto di sale e pepe nero macinato.
Fatto ciò in un altro padellino scaldiamo un cucchiaio di olio e.v.o nel quale metteremo a tostare il pangrattato misto ad un trito di prezzemolo fresco fino ad ottenere una panure della consistenza della sabbia che utilizzeremo per guarnire successivamente.
Portiamo a bollore abbondante acqua salata e mettiamo in cottura la pasta, in questo caso ho utilizzato delle pennette rigate.
Una volta al dente scoliamola nella padella con il cavolfiore insaporito e terminiamo la cottura mantecando a fuoco molto vivace versando a filo la preziosissima e saporitissima colatura di alici di Cetara ed un cucchiaino di olio e.v.o al peperoncino (attenzioni alle dosi perche la colatura di alici è molto saporita).
A questo punto non ci resta che impiattare spolverando con la panure fatta in precedenza e servire il piatto fumante.
Nulla di più semplice!!
Ottimo come abbinamento un calice fresco di Fiano di Avellino che ne esalterà profumi e sapore.


1 commenti:

Posta un commento