giovedì 16 gennaio 2014

Posted by Fabio Barbato |


Ingredienti: 12 fettine sottili di manzo, 1 cipolla rossa, 30 g di mandorle sgusciate, 40 g di pecorino romano grattugiato, 40 g di pangrattato, 2 cucchiai di olio e.v.o, sale e pepe nero macinato q.b


Questo tipo di involtini rappresentano alla perfezione il concetto di gusto in poco,pochissimo tempo.
Sono caratterizzati da ingredienti semplici, abbastanza economici che non guasta mai, e di una semplicità a dir poco disarmante.
Insomma la maniera migliore per cogliere due piccioni con una fava!
Iniziamo con il tagliare e tritare una cipolla rossa, meglio se di Tropea, e mettere il tutto a stufare in una padella antiaderente in un giro di olio e.v.o.
Quando il trito di cipolla incomincerà a soffriggere aggiungiamo nella casseruola un mezzo bicchiere d'acqua e lasciamo cuocere per circa 10 minuti a fuoco dolce aggiustando di sale e pepe.
Una volta stufata la cipolla lasciamola intiepidire un pochino per poi amalgamarla in una terrina con delle mandorle sgusciate e tritate, abbondante pecorino romano grattugiato e del pangrattato.
Regoliamo se necessario di pepe e mescoliamo il tutto fino ad ottenere una farcia morbida, ma allo stesso tempo granulosa.
Su di un tagliere stendiamo le fettine molto sottili di manzo sulle quali metteremo un cucchiaio della farcia per poi arrotolarle su se stesse ottenendo i nostri involtini.
A questo punto formiamo degli spiedini andando ad infilzare gli involtini con degli stuzzicadenti lunghi alternandoli con della cipolla e se gradito anche dei pomodorini Pachino.
Ora non ci resta che scottare gli spiedini in una casseruola appena unta per un paio di minuti per lato, o ancora meglio, su di una piastra di ghisa rovente per poi servire questi bocconi di sapore accompagnandoli con dell'insalata mista di valeriana e radicchio.
Stappiamo una birra cruda fredda e, se in TV trasmettono una bella partita della nostra squadra del cuore, lo spuntino sarà servito!!

1 commenti:

Posta un commento