lunedì 13 gennaio 2014

Posted by Fabio Barbato |


Ingredienti: 200 g di Spaghetti, 500 g di Moscardini, 1 spicchio d'aglio, 1 ciuffo di prezzemolo, 500 ml di passata di pomodoro, 3 cucchiai di olio e.v.o, 1 peperoncino fresco, 2 cucchiaini di tabasco,1 bicchiere di vino bianco secco, sale e pepe macinato q.b


Gli spaghetti al sugo di moscardini sono un primo piatto di pesce semplice e delizioso che mette in risalto il sapore genuino che caratterizzano questi molluschi arricchiti, in questo caso, anche da un carattere infuocato.
La polpa tenera e soda dei moscardini è l'ideale per creare un sugo gustoso abbinabile ai più classici spaghetti, ma anche a della pasta fresca all'uovo come i tagliolini.
Fondamentale per il successo di questa ricetta è la freschezza e la qualità della materia prima che deve essere assolutamente di prim'ordine!
Detto ciò possiamo iniziare con la preparazione della nostra ricetta che realizzeremo utilizzando, per questioni di tempo, una pentola a pressione (va benissimo anche una pentola normale solo che i tempi di cottura dei moscardini si triplicherà inevitabilmente).
Iniziamo col porre sul fuoco la nostra pentola a pressione nella quale metteremo a soffriggere uno spicchio d'aglio in un giro abbondante di olio e.v.o.
Quando l'olio avrà preso il profumo dell'aglio, inseriamo nel soffritto i moscardini precedentemente puliti e privati dell'occhio e della sacca del nero.
Lasciamo rosolare a fuoco vivo per qualche istante sfumando con un mezzo bicchiere di vino bianco secco, che lasceremo evaporare aggiungendo successivamente la passata di pomodoro.
Aggiustiamo di sale, pepe, peperoncino fresco e se non bastasse anche qualche goccia di tabasco, per poi chiudere ermeticamente col coperchio della pentola.
Quando la pentola andrà in pressione, lasciamo il tutto in cottura, abbassando la fiamma al minimo, per almeno 10/12 minuti.
Trascorso il tempo necessario facciamo sfiatare la pentola dall'apposita valvola di sicurezza per scoperchiare il tutto e lasciar asciugare a fuoco dolce ancora per qualche minuto.
Nel frattempo portiamo a bollore abbondante acqua salata nella quale metteremo in cottura gli spaghetti, che una volta al dente, scoleremo direttamente nel sugo con i moscardini.
Lasciamo insaporire a fuoco vivace per qualche istante per poi servirli fumanti accompagnandoli con un moscardino tenero spolverando il tutto con un trito di prezzemolo.
Se abbiniamo a questo piatto un Prosecco di Valdobbiadene più che fresco lasceremo i nostri ospiti a fauci spalancate......in tutti i sensi!!

1 commenti:

Posta un commento