sabato 11 gennaio 2014

Posted by Fabio Barbato |


Ingredienti: 500 g di patate, 1 uovo, 200 g di farina 00, 1 ceppo di radicchio Trevisano, 1 bicchiere di Cabernet Franc, 200 ml di panna da cucina, 2 cucchiai di olio e.v.o, sale e pepe macinato q.b


Le chicche di patate condite con il radicchio stufato al vino rosso sono un primo piatto molto gustoso tipico dei mesi autunnali ed invernali nei quali il radicchio di Treviso raggiunge la massima maturazione e sapore.
Piatto caratterizzato dal tipico retrogusto amaragnolo che si abbina benissimo al profumo del Cabernet anch'esso proveniente dal nostro meraviglioso Nord-Est.
Per la realizzazione di questa ricetta iniziamo col mettere a bollire le patate con tanto di buccia, che una volta pronte scoleremo e lasceremo freddare (IMPORTANTISSIMO)
A quest punto possiamo passare alla preparazione delle nostre chicche sbucciando le patate,ormai fredde,e aiutandoci con uno schiacciapatate, le ridurremo in purea alla quale aggiungeremo un uovo e un pizzico di sale.
Iniziamo ad amalgamare il nostro impasto incorporando poco alla volta la farina, io ho indicato una quantità precisa, ma l'occhio in questi casi è fondamentale per la buona riuscita della ricetta.
Lavorato l'impasto, che deve raggiungere una consistenza morbida, lo porzioniamo in palline, che su di una spianatoia infarinata, allungheremo in stringhe che taglieremo in chicche della dimensione di circa mezzo centimetro.
Preparate le chicche poniamo sul fuoco una casseruola capiente con un giro d'olio e.v.o nella quale metteremo a stufare il radicchio tagliato a julienne molto sottile aggiustando di sale e pepe macinato.
Quando il nostro radicchio si sarà appassito debitamente sfumiamo il tutto a fiamma vivace con un bel bicchiere di Cabernet.
Sfumato il vino amalgamiamo il condimento aiutandoci con un pochino di panna da cucina che addolcirà e donerà anche equilibrio, bilanciando l'amaro del radicchio, al piatto.
A questo punto non ci resta che portare a bollore abbondante acqua salata con dell'olio e.v.o nella quale tufferemo le nostre chicche di patate, che una volta venute a galla, con l'aiuto di una schiumarola, riverseremo nella casseruola con il condimento.
Mantechiamo e lasciamo insaporire a fuoco vivace per qualche istante per poi servire le nostre chicche di patate dal Nord-Est fumanti accompagnandole , neanche a dirlo, con un bel calice di Cabernet Franc.
Ed ecco bello che pronto un piatto ottimo per ottime compagnie, di chiacchere e buon vino!



2 commenti:

Posta un commento