domenica 26 gennaio 2014

Posted by Fabio Barbato |


Ingredienti: 500 g di germogli di Cicoria/Catalogna, 1 spicchio d'aglio, 6 filetti di acciughe sott'olio, 5 cucchiai di olio e.v.o, 1 cucchiaino di aceto bianco,scaglie di pecorino romano, sale e pepe macinato q.b



L'insalata di Puntarelle alla Romana è un antipasto e/o contorno molto fresco e saporito tipico del Lazio e di molte zone della Campania costituito dal cuore della Cicoria tagliato sottilmente.
E' un'insalata che ha radici addirittura risalenti agli antichi romani, che le cronache narrano essere ghiottissimi di puntarelle.
La caratteristica di questa insalata è prima di tutto la croccantezza dei germogli di cicoria e dalla loro classica forma arricciata dovuta ad un'immersione prolungata in acqua ghiacciata che contribuirà anche a privarne in parte dal retrogusto amarognolo tipico.
Le Puntarelle sono, come già raccontavo, i cuori della Cicoria e sono abbastanza laboriosi da pulire in quanto bisogna mondare ed eliminare le foglie esterne del ceppo, ottime da lessare e ripassare in padella con aglio e peperoncino, e successivamente separare e tagliare in listarelle molto sottili.
Per condire la nostra insalata di Puntarelle andiamo a preparare un pesto di acciughe riponendo in un mortaio i filetti sott'olio e uno spicchio d'aglio andando a pestare e ad amalgamare il tutto.
Fatto ciò incorporiamo l'olio e.v.o, io ne ho usato uno biologico pugliese di qualità assoluta, assieme ad un goccio di aceto bianco.
Emulsioniamo le acciughe pestate con aglio, olio e aceto, aggiustiamo di sale e pepe nero macinato e andiamo a condire le nostre puntarelle dopo averle scolate e asciugate per bene.
Dopo aver mescolato l'insalata serviamola guarnendola con delle scaglie di pecorino Romano DOP ed il gioco è fatto!
Ottima insalatina da servire sia come antipastino veloce, sia come contorno, che grazie ad un'alternanza di sapori, regalerà un gusto unico davvero!
Semplice ed eccellente!

2 commenti:

Posta un commento