venerdì 22 novembre 2013

Posted by Fabio Barbato |


Ingredienti: 300 g di Penne Ricce, 300 g di Olive verdi denocciolate, 5 filetti di Acciughe, 2 cucchiai di capperi, olio e.v.o q.b, 2 cucchiai di olive Taggiasche, 2 cucchiai di mandorle affettate


Il patè di olive, nere o verdi a seconda dei gusti, è un condimento molto versatile utilizzabile come antipasto spalmandolo su dei crostini di pane casereccio, farcendoci dei vol au vant, ma anche condendo della pasta andando ad ottenere dei primi piatti veloci nella preparazione quanto saporiti e gustosi.
In questo caso io ho usato delle pennette ricce in modo da poter raccogliere tutto il condimento al loro interno, ma anche conchiglioni, paccheri o una calamarata andranno alla grande.
Per la realizzazione del patè iniziamo con il mettere le olive denocciolate, i filetti di acciughe ed i capperi all'interno di un contenitore dove andremo a frullare il tutto utilizzando un mini pimer ad immersione versando dell'olio e.v.o a filo fino ad ottenere un crema liscia della stessa densità di un pesto ligure di basilico.
Portiamo a bollore abbondante acqua salata dove andremo a cuocere le pennette,che una volta al dente, scoleremo direttamente in una terrina andandole a condire a freddo con il patè fatto precedentemente.
A questo punto non ci resta altro che impiattare guarnendo le nostre pennette ricce al patè con delle olive taggiasche e per dare un tocco di croccante, magari, spolverando il tutto con delle mandorle tostate e affettate a lamelle sottili.
Un bicchiere di vino bianco fresco come accompagnamento e il figurone è assicurato!!


3 commenti:

Posta un commento