giovedì 14 novembre 2013

Posted by Fabio Barbato |


Ingredienti: 600 g di patate, 1 uovo, 50 g di farina 00, 50 g di foglie di basilico, 2 spicchi d'aglio, 15 g di pinoli, 30 g di pecorino grattugiato, 70 g di Parmigiano grattugiato, 100 ml di olio e.v.o


Quando si dice Pesto si dice Liguria ed in questa regione si produce questo condimento meraviglioso e profumatissimo al quale possiamo accompagnare svariati formati di pasta.
In questo caso col pesto condiremo degli gnocchetti di patate.
Prima di tutto portiamo a bollore abbondante acqua nella quale metteremo in cottura le patate con la buccia che una volta morbide scoleremo e metteremo a raffreddare.
Mentre le patate si raffreddano possiamo passare alla preparazione del pesto tramite l'utilizzo di un mortaio di marmo e pestello di legno per i più tradizionalisti, o anche utilizzando un pimer ad immersione.
Io opto sicuramente per il mortaio nel quale incomincio a ridurre in crema gli spicchi d'aglio pestandoli per bene dopo averli sbucciati, per poi aggiungere le foglie di basilico ligure (per intenderci quelle strette e piccoline) ed un pizzico di sale grosso.
Schiacciamo il tutto roteando per bene all'interno del mortaio con il pestello fino ad ottenere una crema alla quale aggiungeremo i pinoli ed i formaggi grattugiati (pecorino e parmigiano) per poi versare per ultimo a filo l'olio e.v.o (meglio se ligure) continuando a rimestare fino ad ottenere una salsa liscia dal colore verde brillante e dal profumo fresco.
Fatto il pesto possiamo passare alla preparazione degli gnocchi riducendo in purea le patate che abbiamo bollito precedentemente.
In una terrina versiamo la purea di patate, un uovo e amalgamiamo versando la farina a pioggia il tanto che basta da ottenere un impasto morbido ed omogeneo dal quale ricaveremo delle palline che allungheremo, su di una spianatoia infarinata, come una stringa con le mani dalla quale taglieremo i nostri gnocchi della dimensione di circa un centimetro.
Portiamo a bollore abbondante acqua salata con un giro d'olio dove tufferemo gli gnocchi in cottura.
Quando incominceranno a tornare a galla con l'aiuto di una schiumarola li scoliamo in una terrina capiente dove avremo versato il pesto.
Mescoliamo gli gnocchi con il pesto facendo insaporire per bene e serviamoli abbondanti dando un'ulteriore spolverata di pecorino e di pinoli.
Se poi accompagniamo il tutto da un buon calice di Pigato o di Vermentino della Lunigiana il matrimonio di sapori sarà ancor migliore.Garantito!!



1 commenti:

Posta un commento