giovedì 2 aprile 2015

Posted by Fabio Barbato |




Ingredienti per la frolla :

250 g di Farina 00
125 g di Burro
100 g di Zucchero
1 Uovo intero + 1 tuorlo

per il ripieno :

400 g di Ricotta Vaccina
250 g di Zucchero
3 uova intere + 1 tuorlo
50 g di Cedro candito
50 g di Arance candite
30 g di Burro
250 ml di Latte
25 ml di Acqua di fiori d'arancio
350 g Grano precotto
Q.b Scorza di un Limone



La pastiera è un dolce partenopeo tipico del periodo di Pasqua e consiste in una torta di pasta frolla ripiena con un impasto di ricotta, grano bollito, uova e frutta candita.
E' un dolce molto radicato nel tempo e rappresenta a pieno la tradizione anche se ne esistono svariate versioni che vedono utilizzare aromi differenti a seconda dei gusti o delle ricette di famiglia.
Fatto questo doveroso preambolo iniziamo con il preparare la frolla versando in un robot da cucina la farina setacciata, il burro freddo a pezzi, un pizzico di sale e lo zucchero.
Azioniamo il mixer per qualche attimo fino ad ottenere una sorta di sabbiatura che verseremo su di una spianatoia nella classica forma a fontana nella quale aggiungeremo un uovo più un tuorlo.
Lavoriamo molto velocemente l'impasto per poi avvolgerlo con della pellicola alimentare e farlo riposare per almeno un'ora in frigorifero.
Nell'attesa possiamo iniziare a preparare il ripieno della nostra pastiera versando il latte in una casseruola.
Aggiungiamo al latte il grano precotto ed il burro e portiamo ad ebollizione a fuoco dolce rimestando con un cucchiaio di legno avendo l'accortezza di profumare il tutto con la scorza di un limone possibilmente biologico fino ad ottenere un composto piuttosto denso e rappreso.
Una volta pronta la crema di grano versiamola in una scodella e lasciamola intiepidire mentre amalgamiamo con una frusta la ricotta, le uova, lo zucchero e un goccino di acqua di fiori d'arancio per ottenere una crema liscia e priva di grumi che uniremo alla crema di grano ed ai canditi.
Ottenuto il ripieno della pastiera riprendiamo dal frigorifero il panetto di pasta frolla prelevandone una parte che utilizzeremo per le losanghe e stendiamolo con il mattarello ad uno spessore di circa mezzo centimetro.
Fatto ciò imburriamo una teglia rotonda, possibilmente a cerniera del diametro di 28 cm, e foderiamola con il disco di pasta frolla eliminando i bordi in eccesso.
A questo punto versiamo all'interno della teglia il ripieno che dovrà grossomodo raggiungere i bordi della frolla.
Con la frolla messa da parte in precedenza invece ricaviamo una sfoglia non troppo sottile dalla quale taglieremo delle losanghe che posizioneremo sulla pastiera a mo di guarnizione intersecandole in diagonale formando dei rombi.
Non ci resta che infornare la pastiera in forno preriscaldato a 200° in modalità statica per 60 minuti fino a quando non si presenterà dorata in superficie per poi estrarla e lasciarla raffreddare prima di spolverarla con dello zucchero a velo e servirla.
Con questa delizia non mi resta che augurarvi buona Pasqua!!


1 commenti:

Posta un commento