venerdì 17 ottobre 2014

Posted by Fabio Barbato |



Ingredienti per 2 vasetti da 150 ml Bormioli : 


500 g di peperoni rossi
250 g di zucchero semolato
1 cucchiaino di aceto balsamico
2 cucchiaini di peperoncino secco
Q.b di Sale e Pepe nero macinato 


Con la fine della bella stagione si crea l'ottima occasione per preparare, in vista dell'inverno, alcune conserve tra cui quella di peperoni rossi, fantastica da abbinare ed accompagnare ad una selezione di formaggi stagionati ed erborinati come Pecorini e Gorgonzola.
Per preparare due vasetti iniziamo con il lavare bene i peperoni e con il privarli del calice e del picciolo.
Fatto ciò tagliamoli prima a listarelle e poi a dadini avendoli precedentemente puliti da semi e filamenti bianchi al loro interno.
A questo punto poniamo la dadolata di peperoni in una casseruola antiaderente assieme allo zucchero semolato e ad un paio di cucchiai di acqua e iniziamo la cottura a fuoco vivace rimestando con un cucchiaio di legno in maniera costante fino a portare ad ebollizione il tutto.
Dopo circa un quarto d'ora di cottura possiamo regolare di sale e pepe nero macinato al momento aggiungendo al composto anche un paio di cucchiaini di peperoncino secco e ad uno di aceto balsamico, possibilmente di buona qualità, continuando a mescolare delicatamente.
Mentre il composto continua a sobbollire frulliamolo molto velocemente con un mini-pimer ad immersione e facciamo ritirare ancora la nostra marmellata a fiamma molto bassa.
In questi casi, per capire quando una marmellata è arrivata al punto giusto di cottura, possiamo ricorrere al trucchetto del piatto di ceramica versandoci sopra una goccia di marmellata calda ed inclinandolo per vedere la velocità con la quale scorre la goccia; chiaro che più lentamente scende più risulterà densa.
Una volta ottenuta la consistenza gradita versiamo la marmellata ancora bollente all'interno dei barattoli di vetro sterilizzati preventivamente e chiudiamoli con il loro tappo a vite posizionandoli a testa in giù. 
Lasciamo freddare completamente in questa posizione i barbattoli in modo da creare al loro interno il sottovuoto che ci consentirà di conservare la marmallata di peperoni per lungo tempo in un luogo asciutto e buio come la credenza della nostre cucine.
Per capire se l'operazione è riuscita correttamente basterà schiacciare, una volta freddo, il tappo dei vasetti che non dovrà produrre alcun rumore.
A questo punto non ci resta che aspettare l'occasione giusta per abbinare questa meraviglia agrodolce dal retrogusto vagamente piccantino ad un tagliere misto di formaggi spaziando da ricotte fresche a pecorini di varie stagionature, ma non disdegnando anche formaggi erborinati come il Gorgonzola, dolce o piccante, o dell'ottimo Taleggio ; un calice di vino rosso corposo e la merenda è servita.
Provare per credere!!!



0 commenti:

Posta un commento