mercoledì 18 dicembre 2013

Posted by Fabio Barbato |


Ingredienti: 500 g di Arance, 250 g di zucchero semolato, 50 ml di acqua, 3 cucchiai di zeist di arancia


La marmellata di arance è senza dubbio una delle confetture più conosciute al mondo in quanto è considerata la marmellata emblema del Regno Unito.
E'anche un sistema molto goloso di conservare e gustare successivamente la frutta di stagione proprio come in questo momento le arance.
Iniziamo con il pelare a vivo la frutta eliminando attentamente tutte le pellicine bianche e cercando di utilizzare possibilmente prodotti biologici.
A questo punto mettiamo sul fuoco le arance pelate"a vivo" in una casseruola abbastanza capiente aggiungendoci lo zucchero semolato e meno di mezzo bicchiere di acqua naturale.
Portiamo a bollore il tutto e a fuoco dolce lasciamo ridurre il composto che otterremo di almeno la metà.
Passati circa 15 minuti rendiamo più cremoso il tutto dando una rapida frullata utilizzando un pimer ad immersione e lasciamo sobbollire dolcemente la marmellata per un altro quarto d'ora.
A cottura ultimata, quando per intenderci la confetturà avrà raggiunto la consistenza da voi gradita, a me piace morbida per esempio, versiamo all'interno la zeist di arancia e dopo aver mescolato per bene travasiamo la marmellata all'interno di barattoli di vetro con tappo a vite.
Dopo averli chiusi, lasciamoli raffreddare a testa in giù.
Una volta che i barattoli saranno a temperatura ambiente mettiamoli a sterilizzare immergendoli in una casseruola con dell'acqua che porteremo a bollore per circa 20 minuti.
A questo punto lasciamo raffreddare definitivamente e riponiamo al buio i nostri barattoli di marmellata di arance da gustare sin da subito, ma anche conservabili per diverso tempo.
Enjoy

2 commenti:

Posta un commento